L’ Accesso Civico, introdotto dal D.Lgs. 33/2013, è un istituto assolutamente innovativo per il nostro ordinamento, correlato all’obbligo per la P.A. di rendere pubblici, sui propri siti istituzionali, documenti e dati, relativi ad ogni aspetto della propria organizzazione ed attività.
L’istituto si distingue in due tipologie: da una parte vi è il c.d. Accesso Civico “semplice”, che prevede il diritto di chiunque di richiedere documenti, soggetti ad obbligo di pubblicazione, nei casi in cui quest’ultima sia stata illegittimamente omessa; dall’altra il c.d. Accesso Civico “generalizzato”, che prevede il diritto in capo a qualunque cittadino di accedere ai documenti, ai dati ed alle informazioni detenute dalle PP.AA., ulteriori a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria.
Come si evince, l’esercizio di entrambe le tipologie non è sottoposto ad alcuna limitazione per quanto riguarda la legittimazione passiva del richiedente

Documenti

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

22 Dicembre, 2021